Palermo, Bellusci: "Voglio trasmettere la mia esperienza ai giovani rosanero. L'unico obiettivo è quello di vincere il campionato"

di Antonino Terruso
articolo letto 59 volte
Foto

Il difensore del Palermo Giuseppe Bellusci è stato il protagonista della conferenza stampa odierna. Il giocatore classe 1989 ha risposto alle domande della stampa palermitana, soffermandosi soprattutto sul match che giocheranno i rosanero contro il Foggia. Ecco le parole raccolte da Palermo24: "In estate durante il calciomercato la società non ha avuto intenzioni di lasciarmi andare. A Palermo da quando sono arrivato mi trovo veramente bene, e nonostante fossero arrivate diverse offerte da squadre di Serie B, non mi è sembrato opportuno di lasciare il capoluogo siciliano. Il nostro campionato è iniziato da poco tempo, specialmente perchè molti giocatori non sapevano se rimanere a Palermo. Tramite il lavoro siamo cresciuti tutti piano piano, soprattutto grazie alla chiusura del mercato. La mentalità del gruppo è fondamentale e ovviamente anche quella dei singoli giocatori, in questo senso il calciomercato ha influenzato sulle prime partite visto che alcuni giocatori non rientravano inizialmente nei piani della società. Rispetto alle prime partite dello scorso anno abbiamo subito più goal, ma questo aspetto migliorerà col tempo. In tutte le partite che abbiamo giocato fin qui abbiamo steccato dopo il primo quarto d'ora di gioco, forse abbiamo perso qualcosa dal punto di vista della cattiveria dopo il primo goal messo a segno. Rispetto allo scorso anno dobbiamo migliorare diverse cose, in primis dimenticare che noi siamo dei privilegiati e proprio per questo dobbiamo mettere le nostre energie in ogni partita fino all'ultimo minuto. Penso che la squadra di quest'anno sia più forte di quella dello scorso campionato. Tutti i ragazzi che sono rimasti a Palermo sicuramente sono maturati e ognuno di noi ha imparato qualcosa, adesso bisogna metterla in campo e dimostrare a tutti che Palermo è. Nonostante siano passati già due anni dalla retrocessione in questo ambiente si parla troppo spesso del passato. Purtroppo non si può cambiare quanto già fatto, ma il presente può essere impiegato nel migliore dei modi. A Foggia bisogna mettere in campo il giusto equilibrio, senza doverci sbilanciare in avanti col pensiero di vincere a tutti i costi. Da quando sono a Palermo penso di aver dimostrato che professionista sono, metto ogni forza che ho in corpo partita dopo partita. Lo scorso anno abbiamo perso la Serie A in un modo sicuramente negativo, quanto accaduto contro il Frosinone è stata una pagina da dimenticare. Nestorovski e Struna sono due giocatori validissimi, in maglia rosanero hanno già dimostrato il loro valore. Questa sera vedremo se verranno ripescate alcune squadre e soprattutto chi verrà promosso in B. L'Hellas Verona e il Benevento sono due squadre da tenere sott'occhio, entrambe hanno portato a termine un ottimo calciomercato. Il mio obiettivo personale è senza dubbio vincere il campionato, ma puntiamo a vincere una partita dietro l'altra. A livello personale spero di giocare molte partite ed essere fondamentale per la squadra, lo scorso anno gli infortuni mi hanno frenato nella seconda parte di campionato, ma adesso fisicamente sto molto bene. Spero di poter diventare una guida importante per i giovani che sono presenti in squadra".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy