Frenata dei rosa al Barbera: gli uomini di Stellone non allungano in classifica

di Antonino Terruso
Vedi letture
Stefano Moreo
Stefano Moreo

Una partita sulla carta facile per il Palermo ma che sul campo si è complicata parecchio. I rosanero al Barbera, davanti la nuova dirigenza inglese, hanno pareggiato contro il Livorno fanalino di coda della Serie B con le reti di Moreo e Raicevic nel primo tempo. I rosanero orfani in attacco di capitan Nestorovski hanno faticato parecchio per arrivare al tiro in maniera facile e pulita, mentre in difesa hanno rischiato in diverse occasioni anche di perdere la partita. Il migliore in campo dei rosanero è stato senza dubbio Alberto Pomini, portiere che oggi ha sostituito Alberto Brignoli, capace di salvare il risultato in almeno due occasioni: la prima sul sinistro potente dell'ex di turno Diamanti, e la seconda volta a 10 minuti dal termine del match praticamente sulla linea di porta. Nel primo tempo bene sia Nicolas Haas  a centrocampo, calato vistosamente però nella ripresa, e anche Stefano Moreo autore della rete del vantaggio al 14esimo minuto con un gran destro su assist di Falletti. I rosanero però non hanno mantenuto alti i ritmi del match e già a 30 minuti dalla fine la squadra è apparsa parecchio stanca. Stellone ha inserito in corso d'opera anche Trajkovski ed Embalo, i due però non hanno contribuito coi loro mezzi a riaccendere i rosanero e dunque hanno dato uno scarso apporto alla manovra. Una partita che i rosanero dovevano vincere assolutamente per due motivi, in primis perche sulla carta la squadra toscana è ampiamente alla portata dei rosanero; e al tempo stesso per mantenere la distanza dalle inseguitrici e provare la prima fuga in classifica della stagione. 


Altre notizie
Giovedì 20 Dicembre
Lunedì 17 Dicembre