La giornata rosanero: notizie e retroscena del 16 aprile

di Antonio Barbera
articolo letto 167 volte
Foto

Alla vigilia della gara contro la Juventus, la giornata di ieri è stata caratterizzata dalla conferenza stampa del tecnico rosanero Davide Ballardini, il quale ha affrontato diversi argomenti: “Io e la squadra siamo concentrati sul campo. Voglio un Palermo che abbia la gestione del pallone e che cerchi di attaccare. Domani in campo il Palermo dovrà pensare a sé stesso, non alla Juventus. La formazione? Goldaniga è disponibile, ha recuperato dall'infortunio. A centrocampo ho delle alternative. Brugman è un giocatore intelligente e di qualità, così come lo sono Chochev, Hiljemark e Jajalo. Davanti possiamo contare su un buon mix di qualità ed esperienza. Abbiamo Gilardino, ma possiamo fare affidamento anche su giovani come Trajkovski e Djurdjevic. La nostra vera forza, però, è la gente che non merita tutto questo. Da parte nostra non è mai mancato l'impegno, vogliamo invertire il trend sin da subito. Questa squadra ha l’obbligo di salvarsi. Zamparini mi vuole in serie B? Non ci penso neanche all’ipotesi retrocessione, mancano ancora sei partite e dobbiamo fare bene. Abbiamo tutti gli ingredienti per farcela. Percentuale salvezza? Non lo so, ma dico che non siamo rassegnati. Zamparini mi stima? Resto concentrato sul lavoro, non penso ai complimenti. Moduli?Cambia poco. Giovani? Mi hanno impressionato Balogh e Bentivegna. La Gumina lo conoscevo già, mentre Cristante è arrivato a gennaio".

Per quanto riguarda la Primavera, con la vittoria di ieri contro il Virtus Lanciano, la squadra di Bosi si è aggiudicata con tre giornate d’anticipo l’accesso ai play-off. “Siamo contenti di avere centrato il nostro primo traguardo, ma la testa è già alla sfida di sabato prossimo. Possiamo centrare un altro traguardo importante e quindi la nostra attenzione è già rivolta a questa importante partita. Di certo oggi però abbiamo ottenuto un risultato di valore. Probabilmente, da un punto di vista mentale, oggi era la partita più difficile della stagione. Bisognava ripartire da zero, dopo la grande esperienza alla Viareggio Cup. Avevamo molto da perdere, ma devo dire che i ragazzi hanno giocato un'ottima partita, sia in fase offensiva che in quella difensiva. Siamo stati bravi ad andare sul 2-0 e poi a saper soffrire dopo aver subito la rete della Virtus Lanciano. Sono felice della prestazione, ma adesso pensiamo al prossimo impegno", queste le dichiarazioni rilasciate a fine gara da Bosi.

LE INTERVISTE ESCLUSIVE DI PALERMO24

Luciano Moggi - Per leggere PREMI QUI


Altre notizie
Venerdì 8 Settembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI