Palermo senza organizzazione. Jajalo su Biglia scelta azzardata. Serve una guida più esperta

di Mauro Buffa
articolo letto 129 volte
Foto

Quello che ho visto ieri al Barbera è stato un altro spettacolo poco gradevole.
Ho visto un Palermo senza organizzazione di gioco, quella stessa che ci si aspetterebbe da una squadra di serie A. 
Squadra sempre lunga in campo e mai pronta al raddoppio sull'avversario.
La Lazio ha avuto vita facile ed é bastato poco per prendere il pallino del gioco, trovandosi davanti una squadra messa in campo con un 3-5-2 approssimativo.
I biancocelesti hanno fatto il minimo indispensabile e senza troppi sforzi hanno portato a casa i 3 punti. Il Palermo aveva cominciato con delle mosse tattiche che prevedessero di bloccare Biglia in mezzo al campo, ma mettendo Jajalo sul laziale, è stata una scelta azzardata che l'ha costretto a lasciare spesso la sua posizione. Questo ha fatto sì che la  Lazio iniziasse a prendere possesso del centro campo, che gli ha consentito con facilità di arrivare al gol.
Il secondo tempo è stato un monologo che ha visto la Lazio come unica protagonista, capace di contenere e ripartire  in maniera fluida, a differenza del Palermo che, nella massima confusione e senza gioco, ha cercato di trovare un guizzo per raggiungere un pareggio mai arrivato.
Ho visto una squadra poco serena e poco motivata, che in questo momento non riesce a ragionare, ad imporre il proprio gioco e a leggere correttamente le partite. Forse avrebbe bisogno di una guida con più esperienza capace di tirar fuori le potenzialità che questa squadra possiede.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI