Palermo, contro il Frosinone una beffa storica

di Antonino Terruso
articolo letto 219 volte
Foto

L'estate del 2018 resterà senza alcun dubbio impressa nei ricordi dei palermitani. Non tanto per le temperature calde e il clima secco, bensì per situazioni calcistiche mai osservate prima d'ora. Tutto iniziò il 16 giugno 2018, quando Frosinone e Palermo giocarono la finale di ritorno play-off in casa dei ciociari, match successivo alla vittoria casalinga dei rosanero per 2-1. Tutti i fatti accaduti in quella partita hanno dell'incredibile, tanto da aver suscitato interesse generale e conseguenti azioni legali. I ricorsi portati avanti dal Palermo causarono al Frosinone un danno relativamente importante, obbligando i ciociari a giocare le prime due partite casalinghe in campo neutro, oltre ad una multa ai giocatori che gettarono in campo palloni col fine di interrompere le azioni offensive dei rosanero. Ieri però è arrivato dal Coni un comunicato che può soltanto alimentare dispiacere e rabbia nei tifosi siciliani, tale comunicato ammette che le sanzioni inflitte al Frosinone sono inferiori al danno provocato al Palermo, ma a causa di "situazioni cristallizzate" ( cioè campionati di Serie A e B ormai iniziati) la nuova pena che verrà inflitta al Frosinone avrà effetto sulla stagione attuale. Il comunicato in questione sembra quasi provocatorio per i tifosi palermitani al quale viene detto tra le linee di avere sostanzialmente ragione, ma che ormai i giochi sono fatti. I danni economici inflitti al Palermo calcio però sono incalcolabili ( la mancata promozione porta un buco nel bilancio di quasi 100 milioni di euro) soprattutto in questo momento in cui il patron Maurizio Zamparini fatica a trovare investimenti economici importanti capaci di far tornare il Palermo dove merita. Quasi sicuramente nessuno restituirà la Serie A al Palermo e ai tifosi, ne tanto meno i milioni di euro utili al patron Zamparini. I fatti accaduti in estate dovrebbero far riflettere il mondo sportivo e in particolare la giustizia sportiva, portatrice di un compito troppo importante che sembra però venire meno in situazioni del genere. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy