La cessione di Gilardino non è un dramma. Meglio Trotta che Borriello. Una vendita societaria come beneficio per l'ambiente. Vazquez incanterà al Siviglia. Ecco chi vedo favorito per la vittoria all'Europeo...

di Ermes Lupo Pasini
articolo letto 473 volte
Foto

La cessione di Gilardino non penso sia un dramma. Sa anche lui che Palermo non è la piazza giusta per giocare. Onore e merito, ma la situazione in casa rosanero è abbastanza confusionaria ed le strade si sono separate. Giocatori così importanti non possono permettersi di stare in società incerte e senza programma limpido e deciso, con un progetto tecnico ben definito. La cessione di Gilardino avrà permesso al Palermo di risparmiare, si troverà il sostituto adatto. Trotta è un profilo importante, un giocatore emergente che ha fatto bene ad Avellino facendo parecchi gol. A Sassuolo ha trovato ma penso che per il Palermo sia datto, è ben strutturato fisicamente. Mi concentrerei più su di lui che su Borriello.
La situazione in casa rosanero non è delle migliori, i giocatori cominciano a capire come funziona a Palermo e scatta il meccanismo nella testa dei giocatori che capiscono che non potranno lavorare con serenit, con molta pressione soprattutto per i giovani. Un presidente che si comporta in questo modo è più un danno che altro, e così i giocatori importanti decidono di non venire.
Il cambio di proprietà deve essere fatto in maniera ponderata con un programma ben fatto. Se dovesse avvenire una vendita, ne beneficerà tutto l'ambiente Palermo, si andranno anche ad ammodernizzare le strutture ed aumenterà il budget. Questo permetterà di puntare su giocatori di livello in modo tale da creare una squadra competitiva. Poco importa la nazionalità dei futuri investitori, quello che conta è l'intenzione di venire a Palermo per fare bene e per far crescere la società.
Si prospetta una stagione come quella passata, con le stesse difficoltà e problematiche. I tifosi già contestano, la campagna acquisti sarà senza dubbio low cost, si andranno ad inseguire delle occasioni di mercato come svincolati o giovani Borriello ne è un esempio. 
Ruolo di regista: si parla di Gnoukouri e Cigarini, due profili completamente diversi. Non solo a livello di età. Gnoukouri è un giovane che vuole mettersi in mostra. In mediana fa la sua sporca figura, ma va preso e la cifra non è esorbitante. Cigarini difficilmente partirà, vista anche la partenza di De Roon. Prima di vendere un giocatore così, i bergamaschi ci penseranno due volte. Certo, per il Palermo sarebbe un acquisto che dà sicurezza ed esperienza per i giovani. In campo fa la differenza. Poi il club rosanero punterà su altri ragazzi. Tra l'altro Lo Faso ha rinnovato, i giovani a Palermo ci sono. Non bisogna lasciarli partire, certo sono inesperti ma bisogna lanciarli.
Il Siviglia per Vazquez è la destinazione adatta. Il giocatore merita una piazza importante e la Liga è il campionato adatto per il Mudo e le sue movenze e qualità indiscusse. Il Siviglia sta per fare un grande colpo. farà la differenza anche in Spagna.
Un commento sugli Europei. L'avventura dell'Italia si è fermata sul più bello, a mo avviso uscita contro la squadra più forte nonostante l'eliminazione contro la Francia. Sono deluso, Conte meritava di arrivare fino in fondo. Dispiace, ora inizia un nuovo ciclo. Ai Mondiali di Russia nel 2018 vedremo un'Italia giovane, con mister Ventura che rispetto. Mi piace come lavora con giovani, li fa crescere bene. Una 'nuova Italia'. Assurdo comunque il tabellone che si è venuto a creare, un lato destro abbordabile ed un lato sinistro di ferro. Il calendario ed i sorteggi dovevano essere fatti in maniera diversa. La finale...Portogallo-Francia: direi che Cristiano Ronaldo & company può vincere, nonostante abbia vinto la sua prima partita in semifinale...


Altre notizie
Venerdì 8 Settembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI