IL RITIRO AL VIA, MA IL CANTIERE E' ANCORA APERTO. UNO SGUARDO SUL MERCATO ROSANERO

di Marco Sgroi
articolo letto 287 volte
Foto

Bad Kleinkirchheim apre le porte ai rosanero. Il Palermo è sbarcato da tre giorni in Austria, il ritiro è ai suoi inizi ma le incognite sono tante. La prima riguarda il futuro societario. Cinesi o americani, americani o cinesi. Da decidere solo la futura nazionalità del palermo, sicuro l'addio di Zamparini. Un passaggio che può lanciare il club di Viale dal Fante. Ogni prudenza è d'obbligo, ma con i soldi stranieri forse sognare è lecito. Ora uno sguardo sul mercato:

PORTIERE Il ruolo di titolare a Posavec non lo leverà nessuno. Il giovane portiere craoto gode della fiducia di tutti. Melgio così. Da stabilire se arriverà un portiere d'esperienza per dargli una mano. Pegolo rimane in pole.

DIFESA In stand-by la situazione di Gonzalez. Una partenza è sempre dietro l'naoglo, ma per il momento tutto fermo. Goldaniga piace, ed anche tanto, al Sassuolo. Difficile che parta, ma davanti alla cifra giusta tutto verrà messo in discussione. Solo un'eventuale partenza dell'ex Pisa porterà il club rosanero a cercare un nuovo centrale. Nessuna novità invece sul fronte Lazaar, che per il momento rimane. Occhi anche su Kadar, laterale magiaro che piace al Palermo come confermato dal suo agente.

CENTROCAMPO La questione più rognosa. Il reparto mediano è ridotto all'osso e manca la figura più importante: il regista. Cigarini è la prima scelta, il desiderio di Ballardini e Foschi. Ma la trattativa è complicata. L'ultima idea è Pizarro, ma l'ostacolo dei 37 anni del cileno non è da sottovalutare. Per il resto nessun'altra pista concreta.

ATTACCO L'addio di Gilardino ha aperto la caccia ad una punta centrale ed anche ad un esterno. Matri rimarrà solo una suggestione, l'ingaggio del milanista è troppo oneroso. Nestorovski fa ben presagire, ma Ballardini vuole cauterlarsi. Borriello rimane lontano, anzi la trattativa sembra procedere verso il tramonto. Ciano un punto interrogativo, Fagundez e Cuenca profili che piacciono per dare inventiva all'attacco. Uno dei primi nomi nella lista di Foschi rimane Angulo. Mascardi è l'agente, il ds rosanero ci lavora ma anche qui i tempi potrebbero allungarsi. 

La stagione intanto è partita. Tra sorrisi, buoni propositi, la pioggia ed il sudore. Bad ha aperto le porte, quelle di un cantiere nel quale i lavori sono ancora in corso. Punti interrogativi e nodi da sciogliere, occhio al tempo...


Altre notizie
Venerdì 8 Settembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI