Grande entusiasmo per Corini, ma è l'uomo giusto? Il Palermo è chiamato a dare una svolta alla propria stagione

di Antonio Barbera
articolo letto 176 volte
Foto

L’era De Zerbi è finita, l’ex tecnico del Foggia ha fallito malamente la sua prima chance nella massima serie. Dopo le sconfitte in campionato, l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano dello Spezia gli è stata fatale. Adesso alla guida dei rosanero c’è un grande ex come Eugenio Corini, toccherà a lui risollevare l’umore di un ambiente esasperato dalla situazione. La domanda è, Corini è l’uomo giusto per questo Palermo? L’ambiente ha accolto con grande entusiasmo il ritorno di quella che è stata una bandiera rosanero nei primi anni della gestione Zamparini. La promozione, le partecipazioni alla Coppa Uefa, diversi gol e tante giocate che sono rimaste impresse nei cuori dei tifosi del Palermo. Da allenatore, l’ex centrocampista ha avuto poche esperienze e in alcuni casi anche parecchio brevi. Si tratta di un tecnico che ancora ha tanta strada da fare e, forse, il Palermo in questo momento non è la piazza migliore per crescere e mettersi in gioco. I rosanero sono ultimi in classifica con quattro punti di distacco dall’Empoli quart’ultimo. La squadra è reduce da sette sconfitte consecutive ed ha bisogno di tornare immediatamente a far punti per non perdere ulteriore terreno sulle rivali. Il momento è delicato, il compito dell'ex capitano rosanero sarà tutt'altro che semplice. Bisogna dare una svolta immediata alla stagione, l’era De Zerbi va accantonata per ripartire alla rincorsa della salvezza.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI